NUTRIZIONE-PSICOLOGIA 

 

Il filosofo Feuerbach asseriva : “Noi siamo quello che mangiamo”.  Ad oggi proseguirei la frase con : “ ciò influenzerà le generazioni future”. Il mondo sta cambiando, tutto deve richiedere sempre meno tempo perché la gente ha fretta, di conseguenza, la cura di se stessi e per ciò che gli sta attorno, slittano in secondo piano. Ogni giorno allo specchio vediamo il riflesso del contenitore che rappresenta l’aria che inaliamo, il cibo che ingeriamo e che viene usato per mantenerlo, l’acqua che beviamo e l’insieme di tutti i pensieri positivi e negativi che sono influenzati dall’ambiente che ci circonda. La quantità e la qualità del cibo induce variazioni nella composizione corporea, ma anche nel benessere fisico e mentale. Il  biologo nutrizionista è una figura specificatamente formata nella promozione e tutela della salute, intervenendo nella prevenzione e nell’assistenza nutrizionale delle varie patologie e non solo. Pertanto, costituisce una figura indispensabile per la valutazione scientifica della dieta e l’identificazione delle sue relazioni eziologiche con la salute e le malattie della popolazione umana. Molti traumi, decisioni sbagliate, disagi personali o di coppia, problematiche relazionali con familiari ed amici, che si stanno vivendo o che si sono vissuti in passato, possono influenzare negativamente , non solo il nostro umore  ma anche l’alimentazione e la figura corporea, portandoci in una fase ciclica di insoddisfazioni. Ogni fase della vita, risulta, a suo modo, essere molto delicata ed implica un diverso rapporto con l’alimentazione e la nutrizione. Il cibo influenza molto la nostra psiche, può essere fonte di : felicità, conforto, condivisione, malessere, insoddisfazione e paura. I media passano molto spesso concetti errati o che vengono interpretati erroneamente dalle persone. Tali nozioni ed informazioni,nel tempo, possono entrare nei diversi fattori che possono contribuire allo sviluppo di stati patologici connessi ai disturbi del comportamento alimentare, all’obesità ed alle comorbilità connesse . Queste patologie devono essere trattate da un team di specialisti che comprendono la figura del nutrizionista, dello psicoterapeuta e di un medico. Avere una buona salute fisica e mentale, rappresenta una base fondamentale su cui si fonda la felicità personale, predisponendoci, a migliorare il rapporto con altri.

Informiamoci su: